farmaciI medicinali scaduti sono molto pericolosi per la salute e per l’ambiente. Se smaltiti in modo scorretto, le sostanze di cui sono composti possono disperdersi e inquinare l’ambiente e le acque.
Le precauzioni nel trattare questi tipi di rifiuti sono osservate per tutta la durata del loro viaggio: dal cassonetto della raccolta differenziata al forno apposito che li distrugge.
NON VANNO MAI GETTATI NELLA PATTUMIERA.
I contenitori per il ritiro di questi rifiuti sono ubicati nei pressi delle farmacie, degli ambulatori medici o nel Centro di Raccolta.
è bene valutare l’effettiva necessità di acquistare un farmaco; basti pensare che ogni anno in Italia vengono buttati oltre 400 milioni di confezioni di farmaci scaduti (uno spreco economico e ambientale!).

La parola “farmaco” viene dal greco “pharmakon”, e significava sia “rimedio” che “veleno”. Quindi i farmaci erano considerati utili ma anche pericolosi. Erano molto più prudenti di noi con le medicine!

dottori

Cosa si può mettere nel contenitore dei farmaci?

• Medicinali scaduti di qualsiasi tipo possibilmente nella confezione integra:
⇒ Pasticche
⇒ Pomate
⇒ Flaconi
⇒ Fiale
• Medicinali non più necessari alla cura della nostra salute;
• Medicinali scaduti utilizzati per la cura di piccoli animali domestici.

grillo_farmaci
Diverso è il conferimento dei medicinali usati per la cura di animali da cortile o allevati in stalla (vacche, cavalli, ovini, caprini, pollame, conigli …); devono essere conferiti ai centri autorizzati che nel territorio servito da Cosea Ambiente, sono ritirati presso il Centro di Raccolta Agricoli di Ca’ dei Ladri.