Cosa si può portare al Centro di Raccolta:

Carta e cartone
Vetro
Plastica
Lattine in alluminio
Pile scariche
Batterie auto
Farmaci scaduti e siringhe
Rifiuti chimici domestici
Metalli ferrosi e non ferrosi
Imballaggi in legno
Stracci, scarpe e scarti tessili
Ingombranti
Frigoriferi
Televisori
Componenti elettronici
Cartucce esauste di toner
Tubi catodici
Lampade
Olii animali / vegetali esausti
Olii minerali
Materiali inerti
Pneumatici
Polistirolo
Frazione verde
Barattoli di vernice domestici
Barattoli di diluente domestici
Acidi domestici
Pesticidi, insetticidi e
topicidi domestici

bambini
Quali sono le modalità di conferimento al Centro di Raccolta?
Si può entrare nel Centro di Raccolta solo nelle giornate e negli orari di apertura. E’ vietato per legge abbandonare ogni genere di rifiuto all’esterno delle recinzioni del Centro di Raccolta, ogni trasgressione potrà essere punito a norma di legge. Il Centro di Raccolta è presenziato da uno o più addetti in convenzione con il Gestore. Quando un utente si reca negli spazi adibiti alla raccolta deve seguire le indicazioni fornite dal personale addetto al presidio e posizionare i rifiuti solo negli spazi adibiti alla frazione di rifiuto da conferire. I rifiuti così raccolti vengono avviati ad opportuni centri di smaltimento e/o pretrattamento e/o recupero; non possono essere prelevati da persone non autorizzate al trasporto.
E’ anche possibile prenotare il ritiro gratuito di piccole quantità di rifiuti ingombranti telefonando al numero verde gratuito 800-629625.

Cosa è vietato portare al Centro di Raccolta:

Estintori
(da consegnare al rivenditore o chi li revisiona)

Eternit e materiali contenenti amianto (bisogna chiamare ditta specializzata in bonifica e smaltimento amianto)

Motori (ritirabili e smaltibili nel ferro solo se sono stati privati di tutti i liquidi)

Bombole gas Vetri contenenti all’interno reti di ferro e simili Materiali radioattivi
Solventi Parabrezza Liquidi acidi e/o basici
Fitofarmaci vetture e radiatori Mezzi immatricolati

batterie

BATTERIE

Bisogna distinguere fra “pila” e “batteria”: la pila non è ricaricabile, si consuma e basta (e va comunque buttata nei suoi appositi contenitori); la batteria è ricaricabile, perché è formata da una serie di accumulatori dove la corrente elettrica scorre da una parte, e poi nella ricarica dall’altra.

oli

OLI

Gli Oli sono dei lubrificanti liquidi, e si ricavano dai tre regni della natura: oli animali (come il grasso), oli vegetali (come le olive), oli minerali (come il petrolio). L’olio lubrificante più usato è quello ricavato dal petrolio. Oltre a servire per far scivolare tra loro due superfici, è utile anche per farle raffreddare, proteggerle dalla ruggine e dalla corrosione.

ingombranti

INGOMBRANTI

Da qualche anno si sono iniziati a costruire gli oggetti pensando non solo al loro utilizzo, ma anche a quando non serviranno più, a come smontarli e riutilizzarne i vari componenti.