numeri
Il Progetto, che ha aggiunto alla dizione originale “Pinocchio fa la differenza e l’energia” il titolo di “Pinocchio ri-pensa il mondo”, nell’a.s. 2013/2014 ha avuto un sensibile incremento territoriale e di partecipazione che ha consentito di:

1. ampliare la partecipazione dalle classi 3e e 4e anche alle classi 5e della Scuola Primaria con un terzo Diario “Pinocchio rispetta l’Ambiente” che segue i due precedenti “Pinocchio fa la differenza” e “Pinocchio risparmia l’energia”;

2. ampliare il numero di Comuni, Scuole e alunni coinvolti passando dai 3.000 alunni dell’edizione a.s. 2012/2013 (n. 24 Comuni classi 3e e 4e primaria) a ben 14.000 alunni dell’edizione a.s. 2013/2014, con le seguenti caratteristiche di diffusione:

A. nucleo originale: n. 25 Comuni dell’Appennino Tosco-Emiliano (ambito Cosea S.p.A., più Uzzano) per un totale di n. 4.500 alunni della Scuola Primaria di:
1. Abetone
2. Camugnano
3. Castel d’Aiano
4. Castel di Casio
5. Castello di Serravalle
6. Castiglione dei Pepoli
7. Cutigliano
8. Gaggio Montano
9. Granaglione
10. Grizzana Morandi
11. Lizzano in Belvedere
12. Loiano
13. Marliana
14. Marzabotto
15. Monghidoro
16. Monzuno
17. Pescia
18. Piteglio
19. Porretta Terme
20. Sambuca
21. San Bendetto Val di Sambro
22. San Marcello Pistoiese
23. Savigno
24. Uzzano
25. Vergato

B. estensione pilota al sud Italia nei Comuni di
1. Minori (SA)
2. Maiori (SA)
per un totale di n. 600 alunni della Scuola Primaria, con estensione parziale alla scuola d’infanzia

C. estensione ai Comuni emiliani colpiti dal terremoto del 2012 (ambito Geovest):
1. Argelato
2. Castel Maggiore
3. Crevalcore
4. Ravarino
5. Sala Bolognese
6. San Giovanni in Persiceto
7. Sant’Agata Bolognese
per un totale di n. 2.900 alunni della Scuola Primaria

D. estensione a Comuni della provincia di Teramo (ambito Poliservice):
1. Ancarano
2. Civitella del Tronto
3. Colonnella
4. Controguerra
5. Corropoli
6. Nereto
7. Sant’Egidio alla Vibrata
8. Sant’Omero
9. Torano Nuovo
per un totale di n. 1.200 alunni della Scuola Primaria

E. estensione a Comuni della provincia di Lucca, (ambito Valfreddana Recuperi):
1. Barga
2. Capannori (comune con elevati riconoscimenti sulle politiche ambientali per la raccolta e il riciclo dei rifiuti)
per un totale di n. 1.800 alunni della Scuola Primaria

3. testare il Progetto anche nella Scuola secondaria di 1° grado, limitatamente ai Comuni dell’Appennino Tosco Emiliano, con un innovativo “Quaderno delle comunicazioni Scuola famiglia” che trasforma questo strumento ordinario in una occasione di ripasso e approfondimento dei temi ambientali che gli alunni hanno incontrato nelle Scuola primaria con i tre Diari.
Comuni coinvolti n. 24 (come da elenco precedente)
Alunni destinatari n. 3.000.

4. alunni inseriti nel progetto: in totale n. 14.000

5. società collaboranti nella diffusione e consegna dei Diari: n. 4

6. n. 45 Comuni le cui Scuole hanno adottato il progetto così suddivisi
· Emilia Romagna n. 24
· Toscana n. 10
· Abruzzo n. 9
· Campania n. 2
per complessivi n. 305.439 abitanti (Istat 2012)